Ombrelloni Ospitalità
Basilica di Santa Maria delle Grazie

Basilica di Santa Maria delle Grazie

Scopri l'architettura paleocristiana e i mosaici con i motivi a base di pesce.

Arte e storia nel cuore di Grado

 

Tra le basiliche di architettura paleocristiana, che furono costruite a Grado, oltre alla famosa Basilica di Sant'Eufemia e al Battistero, vi è anche la Basilica di Santa Maria delle Grazie. Entrambe si trovano nella città vecchia, una vicino all'altra.

 

Costruita sul sito di una precedente chiesa paleocristiana della prima metà del V secolo d.C., la basilica di Santa Maria delle Grazie fu ricostruita alla fine del VI secolo d.C. su richiesta del patriarca Elia, che visse nello stesso anno in cui fu completata la costruzione della Basilica di Sant'Eufemia e iniziarono i lavori per la prima chiesa di Barbana.

 

All'interno della basilica puoi vedere le due fasi di costruzione. È inoltre possibile ammirare l'altare, l'acquasantiera e la statua lignea della Madonna delle Grazie, meta religiosa della popolazione di Grado. I mosaici del pavimento sono chiaramente visibili e contengono la caratteristica distintiva della basilica, che è famosa per le rappresentazioni di pesci. Sono speciali perché sono gli unici a Grado che rappresentano gli animali.

 

La basilica ha una struttura quadrata, l'interno è diviso in tre navate divise da due file di cinque colonne di marmo. L'architettura è caratterizzata da una stretta architettura verticale della navata.

La basilica si affaccia sul Campo dei Patriarchi.

 

 

Contatti

Indirizzo Campo Patriarca Elia, 34073 Grado GO
Telefono 0431 80146
Email parrocchia.grado@libero.it
Fax 0431 80146

Iscriviti alla newsletter

Rimani aggiornato sulle attività e proposte a Grado iscrivendoti alla nostra newsletter mensile.