icon
GRADO Vacanze sicure ☀️🌊

Scopri le risposte alle domande più frequenti!

Il Collio

Il Collio

Degustazioni di vini in aziende d'eccellenza fra le dolci colline del Collio, tra vigneti e ciliegi.

I dintorni di Grado offrono un incantevole e rilassante paesaggio collinare dal microclima unico per escursione termica e ventilazione; queste caratteristiche hanno favorito la coltivazione della vite fin dall’epoca preromana.
Il Collio è una zona di produzione di pregiati vini che si estende per circa 1.600 ettari e alla quale è stata riconosciuta fin dal 1968 la Denominazione d’origine Controllata, una delle prime in Italia. 
Dai colli di San Floriano ed Oslavia sopra Gorizia a quelli di Ruttars, Lonzano e Vencò sulle sponde dello Judrio, che un tempo segnava il confine fra l’Italia e l’Austria, è un susseguirsi di dolci colline scandite da piccoli borghi, vigneti e aziende agricole dove assaggiare i prodotti tipici locali. Fanno parte del Collio italiano i seguenti comuni della ex Provincia di Gorizia: Gorizia, Cormons, san Floriano del Collio, Dolegna del Collio, Medea, Mossa, Capriva del Friuli; 
Il Collio è un originale mix di tradizioni friulane, austriache e slovene abbinate a eccellenti vini bianchi (Friulano, Pinot, Sauvignon, Ribolla Gialla, Verduzzo, Piccolit), spesso annoverati tra i vini migliori d’Italia, che rendono questa zona un paradiso per i foodies. Inoltre, come da tradizione, vengono prodotte ciliegie e ultimamente si sta riscoprendo anche la coltura dell'olivo.

Iscriviti alla newsletter

Rimani aggiornato sulle attività e proposte a Grado iscrivendoti alla nostra newsletter mensile.

  • *

G.I.T. P.IVA 01021090319   |   C.G.T. P.IVA 01112810310

INFO PRIVACY: Il presente portale è utilizzato da due soggetti giuridici distinti – ossia GIT Grado Impianti Turistici SpA e il Consorzio Grado Turismo – ciascuno dei quali è autonomo Titolare del trattamento di dati personali acquisiti e trattati per finalità specifiche e differenti. A seconda dell’opzione cliccata («OMBRELLONE» ovvero «OSPITALITÀ»), il portale reindirizza l’utente al programma gestionale del rispettivo Titolare del trattamento in essere.